Skip to main content

Crediamo fortemente nelle collaborazioni con i colleghi, ancor di più se prima di essere colleghi sono stati il nostro punto di riferimento durante la nostra crescita professionale. Uno di questi è sicuramente Tiziano Cornegliani, redattore medico-scientifico, medical writer, professore al Master Editoria Università Cattolica di Milano.

Uno strumento importante per il medical writing.

Siamo liete di aver fornito il nostro contributo, seppur marginale rispetto al lavoro enorme che ha fatto Tiziano, in questo progetto editoriale. Crediamo sia uno strumento molto utile per tutti coloro che scrivono, redazionano e traducono testi di medicina.

È quindi con grande piacere che segnaliamo la pubblicazione del Manuale di terminologia medica – Come scrivere testi di medicina.

Manuale di terminologia medica di Tiziano Cornegliani

Cosa troverai nel manuale

Il manuale è composto di otto Sezioni e cinque Appendici.

Apre una sezione sugli aspetti fondamentali dell’italiano, per non commettere errori, una guida quanto mai utile perché un refuso, una sgrammaticatura inficiano da subito anche il miglior testo.

Segue una sezione sulle norme redazionali di base per scrivere testi di medicina: da come trattare abbreviazioni, acronimi e sigle in medicina, a come si scrivono i numeri, le unità di misura, ai riferimenti nel testo a figure e tabelle e molto altro. Attenzione, cari medical writer, a non trascurarle perché altrimenti il testo sembrerà trascurato e il cliente inevitabilmente lo noterà.

La terza sezione, fondamentale, è su come redigere correttamente la bibliografia: un aspetto davvero fondamentale per chi scrive articoli scientifici.

Una quarta sezione si occupa della nomenclatura, applicata in particolar modo all’anatomia, alle malattie e ai farmaci. Diciamocelo, ogni tanto anche i medical writer più navigati hanno bisogno di una rinfrescata di queste nozioni. Sezione perciò apprezzatissima da noi di PopMED.

 

Il contributo di PopMED

PopMED ha curato le due successive sezioni sugli studi clinici e sul pubblicare in medicina: speriamo di essere riuscite a dare una panoramica sulla vasta tipologia delle pubblicazioni scientifiche e sulle tipologie degli studi clinici (sperimentali e osservazionali). Quando avrete letto il manuale, se avrete dubbi, domande osservazioni, scriveteci!

 

La sezione sette è l’anima del manuale, con argomenti di terminologia medica che riprendono aspetti cruciali: dall’impiego di “morbidità” invece di “morbilità” (una vera battaglia dell’autore!), all’uso del termine “sistema” anche per quelli che sono gli “apparati” del corpo umano, a molte altre questioni di attualità (come “il Covid” o “la Covid”).

Chiude la sezione delle multiple-P-medicine: la medicina di precisione, la personalizzata, la preventiva e la predittiva, e altre ancora (quella basata sulle evidenze, la difensiva, di genere e narrativa).

Le Appendici, molto ampie, comprendono prefissi, suffissi, i tecnicismi collaterali nel linguaggio medico, l’uso dell’inglese in medicina con un’ampia sessione sui cosiddetti falsi amici; e infine il dizionario, dove è riportata la corretta modalità di scrittura per i termini medici più controversi, quelli che si sbagliano più facilmente.

 

Il Manuale di terminologia medica è un testo davvero utile per la nostra comunità, quella dei medical writer, ma anche per traduttori, redattori, giornalisti scientifici e naturalmente medici.

 

Siamo certe che chiunque leggerà questo manuale vi troverà una guida preziosa, che sia per apprendere cose nuove o ripassare concetti già noti, e sicuramente da consultare nei momenti di bisogno.

Tiziano è un caro amico e sappiamo bene che è sempre aperto al confronto, perciò non aspettate, leggete il manuale e fategli sapere che cosa ne pensate! Potete contattarlo tramite il suo blog di terminologia medica, ormai attivo da qualche anno e, di fatto, una guida molto consultata in particolare da traduttori/traduttrici di testi di medicina.

Il manuale è disponibile sul sito dell’editore, oltre che su quello di tutte le librerie on line e, dietro prenotazione, anche nelle librerie fisiche.

Non avete più scuse, avete tutte le informazioni per recuperare il manuale, buona lettura!